Non dimenticAre …..

Non dimenticare c’è sempre qualcuno o qualcosa che ti aspetta, qualcosa di più forte, più intelligente, più malefico, più resistente, più dolce, più grasso, più grande, più piccolo, i qualcosa con occhi di tigre e fauci di squalo, qualcosa di più pazzo della pazzia, di più furbo della furbizia, c’è sempre qualcuno o qualcosa :… Read More Non dimenticAre …..

Uno sguardO

”  Quando sali’ sul treno si volto’ per un istante, lanciandomi un ultimo sguardo. Dove potrò mai trovare nell’intero mondo un luogo segreto, al di fuori del tempo che calpesta ogni cosa, in cui custodire questo piccolo tesoro? Svanirà quello sguardo cosi’ come svaniscono, nel tramonto, i colori dorati delle nuvole? Forse sara’ bagnato dalla… Read More Uno sguardO

Corti in trenO – Madame Tutli-Putli

In treno, quello sguardo di sbieco al vicino così estraneo e lontano, schiude mille pensieri, momenti passati, conferme realizzate e cose buttate alle spalle. diceva Herman Hesse : Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che sta dentro di noi. Madame Tutli-Putli un cortometraggio diretto da Chris Lavis e Maciek Szczerbowski   tiZ

Casi Esistenziali – Lei nOn sa chi sono io !!!

Questo vagOne alla fermata della metropolitana di Museo è rovente, un’ondata di caldo mi assale violentemente. Nonostante tutti i finestrini siano ribaltati il tasso di umidità deve superare il 100% perché mi viene quasi un mancamento. In piedi davanti a quattro sventolanti passeggeri sento una crocchia di persone che discute in maniera animata. -Perché quello non sa… Read More Casi Esistenziali – Lei nOn sa chi sono io !!!

I Viaggiatori – si Salvi chi puòòòòòO’ !!!!”

Maltrattati, offesi, certi giorni beffati e burlati dai macchinisti, dal personale, dai nostri compagni di viaggio. Il pendolare appartiene una categoria non in via di estinzione ma da proteggere a nome della salute pubblica, col patrocinio morale di Legambiente, della Protezione Civile ed Ambientale, dell’ANTA e di tutte le altre associaZioni di categoria e ci… Read More I Viaggiatori – si Salvi chi puòòòòòO’ !!!!”

Casi Esistenziali – Ogni bucO è veramente pertuSo?

Riconosco quell’impermeabile entrare in banchina ancor prima di guardare il volto. Scarpette blu sotto il pantalone classico, capelli rigorosamente pettinati a destra, ingelatinati in tutto il loro riporto ben spalmato su quella testa attempata. Lo seguo con la coda dell’occhio, interrompo la traccia musicale “esercizi di respirazione per attivare la ghiandola pineale” ed entro dopo… Read More Casi Esistenziali – Ogni bucO è veramente pertuSo?

WithOut your lOve

Entra trascinandosi, struscia i piedi su questa banchina maleodorante con due buste di plastica lacere. La barba trascurata da tempo, ormai, lo sguardo mesto di chi non ricorda la propria dignità. Lo guardo di sbieco mentre leggo un libro sulla fine del mondo sul mio kindle. Porto la pashmina al viso per non sentire l’odore, cammina… Read More WithOut your lOve

Certe domande …

Certe domande non hanno risposte scritte, sarà la vita a fornircele, talvolta in maniera sorprendente. […] Nella vita ci sono momenti del genere, in cui si prova una sorta di vertigine e si vede tutto con assoluta lucidità: si riscoprono energie e potenzialità nascoste e si comprende perché si è stati troppo codardi o troppo… Read More Certe domande …

Anime nere

In una stazione del metrò una donna sta scendendo dal suo treno, ma strattonata da un passeggero mette il piede in fallo e scivola. Nella caduta getta le mani avanti e istintivamente si aggrappa a qualcosa con la mano sinistra, mentre la destra viene prontamente afferrata da una mano estranea. Prima ancora di guardarsi negli… Read More Anime nere

madri e figlie

Sono sei anni ormai che un giorno a settimana il mio viaggio si allunga dopo lavoro, un po’ più in là di casa. Borsa, merenda, acqua, libro, divisa: un’ uniforme da volontaria in ospedale pediatrico. Stanca sotto quel peso aspettO un pullman dopo aver subito l’ effetto sardina di due treni.  Un odore mi desta dal torpore dell’… Read More madri e figlie

S’io fOssi…

S’ io fossi la gente mi accomunerei promiscua S’ io fossi destra andrei ad est E se fossi sinistra sceglierei l’ovest S’io fossi comunità metterei il vestito più bello S’ io cercassi consenso posterei la mia progenie S’ io cercassi popolarità acclamerei il pubblico Così come se adorassi il feticcio comune Apparissi nella luce. E… Read More S’io fOssi…

quandO meno te l’aspetti: non abbasSare mai la guardia !!

Della serie ‘ meet maniac on the train’  vi presentiamo: il masturbatore di fiducia ! Allo stazionamento di Pozzuoli sale con me un ragazzo tatuato in cordinato di percing e tuta da rapper di quart’ordine. Mentre sto per prendere posto mi precede e scelgo una fila più in là. Persa nell’ allOopamento del telefono a… Read More quandO meno te l’aspetti: non abbasSare mai la guardia !!

La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte. (Omar Khayyam)

Scene da una collinare: Sale con me la donna africana, ambulante di ventagli, la conosco da tre anni, le ho visto vendere di ogni, ho seguito la sua gravidanza. Sempre il sorriso di una serenità divina. Ma il ciccione sbracato alla mia sinistra non sembra felice della sua presenza perché prende ad urlare nella sua… Read More La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte. (Omar Khayyam)

Sonno profOndo

In uno stato catatOnico sprofondo dentro il seggiolino, uno sguardo rapido al finestrino. A Cavour non c’è niente da vedere, solo una fiumana di gente, per lo più stranieri. Provo una strana suggestione come d’essere in terra d’altri. Ma il caldo mi preme addosso e mi addOrmento. Senza pensieri, senza quello stato di semi-veglia accorto dei primi… Read More Sonno profOndo

Lettera aperta “T” di Katia Mazzoni

Lettera aperta a un pendolare di Katia Mazzoni Ecco, hai fatto il tuo primo abbonamento ferroviario. Da domani sarai ufficialmente un pendolare. Probabilmente la notizia ha gettato i tuoi famigliari nello sconforto e gli amici ti hanno deriso, cancellando ogni barlume di entusiasmo per il tuo nuovo lavoro. Da domani cambierai vita, entrerai in un…

Corti in trenO – Impasse

 quandO ci attrae ciò che non condividiamo   Un incontro di sguardi, l’opportunità di instaurare una relazione reale, compromeSsa dal pregiudizio… (“Senza parole, siamo portati a chiederci se l’amore e l’attrazione possono infrangere l’impasse dell’intolleranza umana”. cit. Bram Schouw”)   CreditS Regia di Bram Schouw Produzione di Art for the World in coproduzione con Hazazah Immagini… Read More Corti in trenO – Impasse

A quattro mani… “gli angeli delle RFI”

Cosa accade quando  c’è un ritardo su una tratta ferroviaria? Mentre siamo concentrati sull’ennesimo ritardo? Quando  sembra portiamo tutto il peso della situazione addosso, pur condividendolo con centinaia di pendolari come noi? A quattro mani è un testo scritto in collaborazione con un’amica di lunga data “A” che i treni lei non li prende  ma… Read More A quattro mani… “gli angeli delle RFI”

real lOve..

Scorrono lungo i fili le parole, infinite e incredibili, promesse mancate, in silenzio espresse, Urlate ed inaScoltate. Scorrono, assorbite e poi disperse nell’aria rarefatta. La linea aerea di contatto mi sovrasta, ferma e immobile accorta e vigile. E’ nel fascino di questa indulgente presenza, che mi lascio rapire sognante. da –  diario di una pendolare… Read More real lOve..

Madeleine è morta.

Certi viaggi in treno sanno di casa, immersi in un cielo plumbeo, nel calore di sconosciuti viaggiatori,  nella miseria di una giornata qualunque.  Certi viaggi sembrano ripercorrere la nostra vita come a poterla rileggere,  come fosse un tema da correggere.  Nel dondolio rassicurante, in compagnia di una vena malinconica la mente torna  in dietro nel… Read More Madeleine è morta.

E mo chi glielo dice che la vita è una ruOta?

Pare non dovesse arrivare mai l’autunno e invece il ventO freddo è arrivato tutto insieme.  Anche i miasmi della Solfatara sembrano essersi messi a riparo. Nascosta tra il berretto estivo e la pashmina cerco di raccogliere calore. Certi momenti di silenzio volti a stringere tepore intorno a sé stessi e a raccogliere i pensieri sono Sacri, con… Read More E mo chi glielo dice che la vita è una ruOta?